Non Violenza e Comunicazione

NON VIOLENZA e COMUNICAZIONE.

Vi aspettiamo numerosi, lunedì 23 ottobre 2017, ore 19.30 – 22.00, sala formazione Scuola IN Counseling Torino Lo Specchio Magico, via Dronero 2, Torino.

Tutti possiamo imparare a comunicare non violentemente, beneficiandone degli effetti.17

Se leggi fino alla fine questo breve articolo, scoprirai come e perché!

Nella mia esperienza di Gestalt Counselor lavoro in continuazione sui vari aspetti che riguardano le forme e la sostanza di ciò che comunemente viene definito “Comunicazione Non Violenta”.

Nei suoi dettati istituzionalizzati, quella della “Comunicazione Non Violenta” è un’ispirazione, una filosofia ed un metodo basato sulla valorizzazione della sfera dei bisogni, e delle correlate dinamiche emotive, in ballo in ogni fattispecie di relazione interpersonale.

La “Comunicazione Non Violenta” fa perno sulla valorizzazione della sfera dei bisogni, e delle correlate dinamiche emotive, per attivare virtuosamente una funzione propria di ogni relazione interpersonale.

A quale funzione mi riferisco?

A quella di “scambio”.

In ogni relazione interpersonale ci si “scambia” qualcosa.

Peccato che spesso ciò che ci scambiamo non produca “cose buone”, perché risultante da dinamiche emotive di cui non siamo sufficientemente consapevoli ed i cui effetti, quindi, non sappiamo gestire.

La cosiddetta “Comunicazione Non Violenta” vede un nesso fondamentale tra il “il saper fare richieste” e il buon funzionamento degli “scambi” intercorrenti in ogni relazione interpersonale.

Il “saper fare richieste” è una competenza tutta poggiata sulla capacità di riconoscere i, e dar valore ai, bisogni e alle correlate dinamiche emotive interagenti in ogni relazione interpersonale.

In altre parole e per esemplificare, in una relazione interpersonale, io sarò in grado di fare richieste, che produrranno buoni scambi relazionali, se:

  1. sarò in grado di riconoscere e dar valore ai miei e agli altrui bisogni,
  2. sarò in grado di riconoscere e di dar valore a tutte le dinamiche emotive, mie e dell’altro, correlate ai miei e agli altrui bisogni.

Quindi, la mia capacità di fare richieste, in una relazione interpersonale, sarà funzione della mia consapevolezza relativamente sia ai miei bisogni e alle mie emozioni, sia ai bisogni e alle correlate dinamiche emotive dell’altro.

 “Lo Specchio Magico” propone a Tutti Voi che leggete un progetto di formazione in cui i principi e le tecniche della Non Violenza saranno usati come mezzi per imparare a comunicare efficacemente!

Prenderemo così i classici due piccioni con una fava, attivando in noi atteggiamenti e dinamiche comportamentali di tipo Non Violento, sviluppando e migliorando l’efficacia della nostra comunicazione!

Il tutto esercitandoci sul cosa e come fare per:

  1. imparare a riconoscere i nostri e gli altrui bisogni,
  2. imparare cosa e come fare per soddisfarli,
  3. imparare a riconoscere e a meglio gestire le dinamiche emotive che correlano il nostro universo di bisogni,
  4. imparare a fare richieste poggiate sulla nostra capacità di tenere in buon conto l’universo di bisogni e di emozioni che costellano le nostre relazioni interpersonali.

Noi del “Lo Specchio Magico” siamo convinti che partecipare a questo nostro laboratorio sia un’occasione buonissima per imparare a “Comunicare Non Violentemente” , beneficiandone delle conseguenze.

Vi aspettiamo numerosi, lunedì 23 ottobre 2017, ore 19.30 – 22.00, sala formazione Scuola IN Counseling Torino – Lo Specchio Magico, via Dronero 2.

Per approfondimenti, CLICCA QUI.

Per info e iscrizioni, CONTATTACI.

Share Button
default

0 Comments