Il Counseling Sanitario. Il medico, il paziente ed il counseling.

Counseling Sanitario 1

Il Counseling Sanitario. Il medico, il paziente ed il counseling.

Il Counseling in ambito sanitario aiuta a meglio affrontare le più classiche problematiche con cui medici e pazienti convivono quotidianamente.

Le problematiche che affrontiamo con il Counseling sanitario riguardano sempre questioni di particolare rilievo e delicatezza, tutte collegate ad uno dei beni più importati della vita di tutti noi: la nostra salute.

DAL PUNTO DI VISTA DEL MEDICO:

Il sistema sanitario italiano va sempre più deteriorandosi.

Alla continua riduzione di risorse finanziarie corrispondono l’alto numero di assistiti per medico ed una loro gestione sempre più spersonalizzata e disumanizzata.

Per un medico, di base o di una qualunque unità sanitaria, è concretamente impossibile aiutare i propri assistiti sul piano delle difficoltà personali-relazionali collegate ai loro stati di malattia.

DAL PUNTO DI VISTA DEL PAZIENTE:

Di fronte ad una malattia ed ai cambiamenti esistenziali che questa può comportare, per noi e per i nostri cari, le nostre e le loro capacità di adattamento tendono a ridursi.

Troppo facilmente ci troviamo a dover fronteggiare, da soli, una difficilissima crisi dell’esistenza.

Con il Counseling sanitario ci ripromettiamo di aiutare chi si trova, direttamente (come paziente) o indirettamente (i suoi cari), in simili situazioni.

PROPOSTA

Il counseling è un percorso di breve durata che si fonda sulle abilità comunicative e relazionali del Counselor. Agisce sulle modalità comportamentali delle persone in ordine alle difficoltà della vita quotidiana. Serve a far emergere e riorganizzare le risorse utili ad affrontare i cambiamenti. Aiuta le persone a prendere decisioni più consapevoli riguardo alla propria salute e, più in generale, riguardo alle situazioni “difficili” in cui si trovano.

L’intervento del Counselor professionale all’interno dei contesti sanitari può risultare una risorsa utile da utilizzare per meglio affrontare i bisogni, sia pratici, sia emotivi, collegati alla gestione dei nostri stati di malattia, siano questi contingenti ed occasionali, siano, invece, perduranti o ciclici.

Il counseling sanitario è uno spazio in cui un counselor professionale sostiene l’avvio e lo sviluppo di percorsi individuali o di gruppo volti a migliorare la capacità delle persone di fronteggiare le proprie “disavventure” in ambito sanitario: un lutto, una diagnosi particolare, una scelta tra diverse strade terapeutiche, la complicazione ad avere un figlio, l’intraprendere percorsi motivazionali, la gestione dei conflitti con i propri familiari o colleghi e quant’altro.

Essenziale in questa proposta diventa una collaborazione tra le diverse figure professionali che affiancano il paziente/cliente, cioè il medico di famiglia e il counselor professionale, poiché permette di ottimizzare tempi energie  e risorse.

Le due figure professionali hanno competenze specifiche diverse, pertanto lavorano su campi di intervento distinti, con tecniche e tempi differenti.

In questo modo la persona viene presa in carico nella sua globalità.

Per concludere, il servizio prevede:

– colloqui di counselling individuale, di coppia, familiare;

– cicli di incontri di gruppi di confronto o motivazionali;

– incontri informativi rivolti ai medici o ai pazienti/clienti per spiegare l’esperienza del counselling.

MODALITA’ D’ACCESSO

invio da parte del medico di famiglia;

contatto diretto da parte del paziente/cliente attraverso e-mail o numero di telefono.

DESTINATARI

– Persone, coppie, genitori e famiglie con bambini e ragazzi in difficoltà per motivi di disabilità, di malattia, di problemi di adattamento, di difficoltà nei diversi periodi delle vita….

PER INFORMAZIONI E CONTATTI

Alessandro Richard: alessandro.richard.1975@gmail.com  340 82 44 315

ALESSANDO RICHARD

 ale_visoCounselor Sistemico Relazionale e Gestaltico (associato Assocounseling – REG-A0585-2012). Baccalaureato in Teologia, Licenza in Teologia Morale, Master II livello in Bioetica, Specializzazione Post-Master in Bioetica Avanzata, Diploma di Educatore Professionale, Diploma di Counseling Sistemico, Diploma di Counseling Gestaltico, Diploma di Formatore Murialdino.

Da 20 anni impiegato nell’ambito dei servizi alla persona. Educatore Professionale presso la Comunità Murialdo Piemonte. Tecnico informatico, esperto in Certificazione Etica, formatore su una piattaforma di insegnamento a distanza dell’Associazione Edu-CARE di Torino. Formatore didatta della Scuola InCounseling di Torino, conduce colloqui individuali e di coppia di counseling, corsi di formazione sulle tecniche di comunicazione efficace, comunicazione non violenta, comunicazione assertiva, gestione dei conflitti, intelligenza emotiva, problem-solving, gestione dei cambiamenti, team-building, etica e bioetica, tecniche autobiografiche, life coaching. Collabora con l’Agenzia Divorce Planner “Ricomincio da Qui” di Torino e con il Zentrum Tau di Bolzano.

Share Button

1 Comment

  1. Sono un medico psicoterapeuta di Bologna esercito la libera professione Vorrei fare un progetto per ATTUARE COUNSELING a MEDICI DI BASE della mia zona
    Vorrei informazioni cordiali saluti