La Comunicazione Interpersonale Non violenta, Empatica, Efficace.

La Comunicazione Interpersonale non violenta, empatica, efficace

Serata aperta a Tutti. Quota di partecipazione: 10 €.

Lunedì 23 ottobre 2017, ore 19.30 – 22.00,

sala formazione Scuola IN Counseling Torino

Lo Specchio Magico, via Dronero 2, Torino.

Per Info ed Iscrizioni: CONTATTACI

 DESTINATARI:

La Comunicazione Interpersonale non violenta, empatica ed efficace è una competenza relazionale di straordinaria importanza e valore per chiunque.

Particolarmente utile si rivela per tutti quei professionisti/lavoratori per i quali la relazione interpersonale rappresenti un fondamento importante della propria attività professionale/lavorativa, in particolare:

  • insegnanti, educatori, operatori socio sanitari, terapeuti d’ogni genere e grado;
  • personale vario di enti, cooperative sociali e associazioni di volontari;

 La Comunicazione Interpersonale non violenta, empatica ed efficace è un semplice e straordinario modo di comunicare che migliora la relazione con se stessi e con gli altri, in famiglia, nella scuola, nel lavoro, tra persone appartenenti a culture, religioni e politiche differenti.

La Comunicazione Interpersonale non violenta, empatica ed efficace è uno stare con gli altri focalizzando l’attenzione sulle azioni che arricchiscono il nostro stare insieme agli altri.

Consiste nell’esprimere semplicemente e onestamente i nostri bisogni, con modalità volte a scongiurare il senso di critica o di offesa che l’altro potrebbe ricevere (al di là delle nostre migliori intenzioni!).

Ci permette di intendere, semplicemente, i bisogni degli altri, distinguendoli da ogni critica, giudizio o attacco nei nostri confronti.

In questo laboratorio di formazione partecipata, lavoreremo sul

PROCESSO DI COMUNICAZIONE INTERPERSONALE NON VIOLENTA, EMPATICA ED EFFICACE:

cardiogramma1) Osservare i fatti senza giudicare.

Sviluppiamo la capacità di osservare e di descrivere in modo chiaro e neutro gli elementi inerenti lo specifico relazionale in essere.

2) Identificare ed esprimere emozioni e sentimenti.

Quali sono? Come riconoscerli e gestirli?

3) Riconoscere necessità, bisogni, valori.

Se ho percepito un malessere è perché un mio bisogno, un valore importante per me sono stati frustrati, c’è qualcosa che è insoddisfatto.

Le sensazioni, i pensieri, le emozioni sono segnali che rivelano i nostri veri bisogni e ci aiutano a capire cosa ci serve, cosa è importante per noi, che direzione dare al nostro cammino di crescita.

4) Esprimere richieste chiare e negoziabili.

A partire dalla consapevolezza dei nostri bisogni reali, impariamo a formulare delle richieste concrete, in modo efficace, empatico, rispettoso di noi stessi e degli altri.

Impariamo a chiedere evitando di dare ordini, manipolare o cercare di obbligare l’altro a fare quanto vogliamo.

Impariamo ad esprimere una richiesta negoziabile e a cercare insieme all’altra persona una soluzione benefica per entrambi.

La Comunicazione Interpersonale non violenta, empatica ed efficace si poggia su COMPETENZE quali:

  •  La capacità di osservare e di descrivere in modo chiaro e neutro i fatti concreti che diminuiscono il nostro benessere.
  • La propensione all’ascolto attivo: mi fermo, ascolto, divento consapevole del sistema nel quale sono immerso, rifletto, agisco.
  • L’abilità di formulare richieste in modo più efficace.
  • L’empatia.

 METODOLOGIA FORMATIVA:

Il laboratorio di formazione partecipata è basato sull’interattività, su di una didattica in grado di favorire l’apprendimento dall’esperienza e dal coinvolgimento diretto dei partecipanti.

Gli aspetti teorici sono trattati in funzione di supporto/argomentazione delle attività di formazione partecipata esperite nel laboratorio stesso.

I contributi teorici sono finalizzati a fornire indicazioni di tipo concettuale e a sintetizzare quanto appreso in forma esperienziale.

Nella formazione si alterneranno, alla bisogna, giochi didattici, esercitazioni, lavori in gruppo, simulazioni.

Se vuoi partecipare: CONTATTACI

Share Button

0 Comments