Il Metodo Autobiografico

UN NUOVO METODO AUTOBIOGRAFICO, a cura di Domenico Nigro.Danza.4

È stato dai primi giorni del gennaio 2017 che ho cominciato a pensare alla possibilità di progettare un nuovo “Metodo Autobiografico”, di stampo gestaltico, da utilizzare con allievi e clienti vari, per offrire loro un efficace aiuto alla risoluzione/miglioramento delle loro più importanti problematiche esistenziali, private/personali e pubbliche/professionali.

È stata questa un’iniziativa mossa  da ricorrenti sollecitazioni, dirette ed indirette, ricevute dai miei allievi e dai miei clienti, che in vario modo, e da qualche tempo, mi prospettavano l’utilità di organizzare, per e con loro, sessioni di “lavoro autobiografico” in grado di muoversi fuori da labirinti psicoanalitici/terapeutici e capaci di dare, in tempi brevi, reale e concreta soddisfazione ai loro bisogni di cambiamento/miglioramento esistenziale.

Ho cominciato quasi per gioco, mettendo insieme le mie esperienze di studio e di lavoro, sia in ambito di ricerca storico-sociale, sia in quello professionale, di formatore/consulente (Marketing & Comunicazione), di Life & Business Coaching e di Professional & Trainer Counselor.

Il tutto si è delineato all’improvviso, velocemente.

Ho intuito e “visto” i collegamenti di lavoro possibili tra:

– un particolare utilizzo dei “registri autobiografici” della “Crisi dell’Esistenza” (concetto mutuato dagli studi di antropologia culturale) e dell’ “Autorappresentazione” (come tipica unità narrativa autobiografica);

– e l’attivazione di specifiche funzioni proprie dei gruppi di lavoro (terapeutici o meno) gestaltici, che a loro volta molto devono agli insegnamenti rogersiani, in materia di gestione dei feedback.

In meno di tre mesi, ho messo a punto la progettazione di questo mio nuovo “Metodo Autobiografico”.

L’ho potuto fare perché si è trattato “solo” di rielaborare creativamente esperienze e saperi formatisi nel corso di una vita intera – lunga 58 anni!

Nella Suola IN Counseling Lo Specchio Magico di Torino, che ho il grande piacere di dirigere, abbiamo sperimentato varie applicazioni di questo “Metodo Autobiografico”.

Lavorando su 6 reali casi autobiografici sono arrivato alla stesura definitiva di un testo in grado di presentare, in modo sufficientemente buono, il corpo intero di questo mio metodo autobiografico.

Questo testo adesso è un libro e può essere acquistato in libreria  e letto da tutti.

E’ un lavoro che mi piace molto anche perché esce dall’asfissiante giogo di parlare del e di Counseling, volendolo definire, spiegare, difendere.

Questa volta il Counseling, in una sua declinazione, è “semplicemente” messo in scena, affinché tutti possano apprezzarne il valore.

Questo libro è diviso in due parti.

La prima è la galleria dei casi trattati; presentati nella loro esecuzione-lavorazione.

La seconda è la presentazione dello sfondo di esperienze di studio, di lavoro e di vita, che mi hanno permesso di progettare e realizzare questo mio nuovo “Metodo Autobiografico”.

Lo trovi in libreria (o lo acquisti on line):

Domenico Nigro, “L’esistenza e le sue crisi. Storie di vita e di counseling. Un nuovo metodo autobiografico”, Edizioni La Rondine.

Ti auguro che la sua lettura sia per Te un imput di consapevolezza, che Ti sostenga nel valorizzare le tue funzioni di contatto, in ogni registro della Tua esistenza:04

  • quello della percezione sensoriale (là dove hanno casa le emozioni),
  • quello dell’azione ,
  • e quello del pensiero.

Che sono i registri dell’esistenza che ci ripromettiamo di tenere sempre il più possibile attivi nel corso delle nostre applicazioni del presente “Metodo Autobiografico”; consapevoli del fatto che è la fluida e coerente relazione tra azioni, sensazioni, pensieri, emozioni, immaginazioni ad aprire nuove possibilità di soddisfazione di ogni nostro bisogno, nuove possibilità di stare nelle infinite situazioni della nostra vita, vivendole al meglio, quando non felici e contenti!

Ad maiora!

Domenico Nigro.

CONTATTAMI: domeniconigro@libero.it                tel: 3476984268

Share Button

0 Comments