Un libro da ascoltare.

Un libro da ascoltare.

Ho scritto questo libro con il desiderio di produrre un “saggio” bello da leggere, capace di catturarti emotivamente, insegnandoti qualcosa di importante.

Leggendolo, entrerai nella vita di persone “comuni” alle prese con eventi, per loro, “straordinari”, di crisi dell’esistenza.

Se lo farai “stando in ascolto”, imparerai molto, magari avrai intuizioni sorprendenti, di certo aumenterà la tua voglia di cercare quel qualcosa di più e di diverso che ti manca.

Cosa intendo con “stando in ascolto”?

L’ascolto di cui parlo è quello di chi fa Counseling, quell’attenzione “propriocettiva” che si traduce nel saper stare in una relazione rendendosi conto di cosa si stia provando, come questo stia accadendo e come il tutto sia collegato a quanto sta succedendo all’altro.

Nel Counseling, l’ascolto è il terreno su cui tutto poggia, rendendo possibile il cambiamento che sembrava impossibile.

Chi si rivolge al Counseling, lo fa perché sta vivendo una qualche difficoltà esistenziale alla quale non riesce a far fronte con i mezzi, personali-sociali, a propria disposizione.

Per chi si rivolge al Counseling, la relazione di Counseling diventa un’esperienza di scoperta e apprendimento di nuove e più funzionali possibilità di gestione/risoluzione delle proprie difficoltà, quelle stesse che prima sembravano insormontabili.

Il Counseling è una relazione che rianima, valorizzandone le funzioni, le integrazioni dei tre registri della nostra esistenza:

– il sentire

– il pensare

– l’agire

La relazione di Counseling produce valore perché è una relazione vera, in cui il counselor dà valore e fa leva su quanto sente, pensa e fa, e su come il proprio sentire, pensare ed agire interagisca con quello del cliente, aiutando il cliente a corrispondervi in ugual modo.

Questo è un libro che mostra alcune importanti sfaccettature del Counseling.

Leggendolo ti immergerai in appassionanti storie di vita reali e potrai scoprire, come in una “presa diretta”, cos’è il Counseling, cosa lo caratterizza, in cosa consiste:

– particolare capacità d’accoglienza;

– osservazione non giudicante;

– particolare Ascolto attivo, empatico, non giudicante;

– particolare Condivisione di ciò che si è osservato e ascoltato, senza giudicare.

Leggendolo ti avventurerai tra le pieghe di tante passioni:

– le passioni che hanno caratterizzato i vissuti, di “crisi dell’esistenza”, oggetto dei presenti lavori autobiografici;

– le passioni che in questi stessi lavori autobiografici sono state rivissute e rielaborate da chi vi ha partecipato;

– il mondo di passioni che anima la seconda parte di questo libro (“Un nuovo metodo autobiografico”), nel quale riporto il quadro completo di collegamenti teorici e metodologici, bibliografici e di storia personale, che mi hanno portato alla sua progettazione e realizzazione.

Con questo libro ho messo in campo una metodologia di lavoro per la crescita personale che fonde ispirazioni di varie discipline sociali, tenute insieme e valorizzate dalle competenze che meglio identificano il fare Counseling:

– il saper accogliere;

– saper osservare senza giudicare;

– saper ascoltare attivamente, empaticamente, senza giudicare;

– saper condividere efficacemente ciò che si è osservato e ascoltato, senza giudizio.

Con questo libro ho voluto e voglio contribuire attivamente a rendere pubblica e a promuovere l’utilità del Counseling ed il valore di un’intera categoria professionale, quella dei Counselor.

Quanto più di questo libro saprai:

  • cogliere le atmosfere di sentimento che lo colorano;
  • immaginare le persone di cui si narra e che prendono voce, i loro comportamenti, le loro azioni e le istanze che le hanno mosse;
  • mettere a fuoco gli sviluppi e gli orizzonti di pensiero che mi hanno permesso di scriverlo;

tanto più riuscirai ad apprezzare l’utilità del Counseling ed il saperlo fare.

Questo libro si intitola: “L’esistenza e le sue crisi. Storie di vita e di counseling”.

Lo trovi in libreria. Lo acquisti “on line”.

Buona lettura.

Domenico Nigro.

Contattami.

Share Button
default

0 Comments